Giornata Internazionale della donna: ActionAid per l’empowerment femminile

La Onlus lancia l’8 marzo un’infografica per ricordarci che non tutte le donne sono libere
Il giorno della Festa della Donna è, come dice il nome stesso, occasione per celebrare la figura femminile. Non solo la compagna o la moglie, ma anche l’amica, la mamma, una figura che ci ha accompagnato nel nostro vissuto. Noi donne dobbiamo capire che tante altre prima di noi hanno combattuto per farci essere dove siamo adesso, hanno vinto tante battaglie contro le discriminazioni e le violenze ma purtroppo la guerra è ancora decisamente aperta.

ActionAid Italia, il cui impegno per le donne è continuo e universale, ha lanciato ieri, proprio l’8 marzo, l’infografica “Vita di donna: la strada verso l’empowerment” che, in modo essenziale e diretto, racconta l’arduo percorso di milioni di donne nel mondo per raggiungere l’empowerment e una condizione di vita dignitosa e rispettosa di sé.

Ancora oggi, infatti, è diffusa la negazione diritti delle donne: milioni nel mondo vedono negati i propri diritti fondamentali, diritti alla base di qualsiasi società civile (diritto alla salute, diritto all’istruzione, diritto alla terra, diritto al lavoro etc … ). Mutilazioni genitali femminili, matrimoni precoci e analfabetismo sono realtà all’ordine del giorno, in Europa e in Italia così come nei paesi del sud del mondo.

Si pensi solo che sono 200 milioni le donne che in 30 stati di Asia e Africa hanno subìto le MGF e che 22 milioni di ragazze nel mondo sono attualmente sposate (non per loro volontà) con un uomo adulto. Sono ben 496 milioni le donne nel mondo che non sanno né leggere né scrivere. Riuscite ad accettare tutto questo?

ActionAid ribadisce che cambiare si può. Accedere a istruzione, lavoro e vita sociale è un diritto per ogni donna in qualsiasi paese del mondo. Le donne vanno aiutate e supportate lungo il difficile percorso verso la gender equality. E la Onlus lo fa ogni giorno, attraverso:

  • la lotta a qualsiasi forma di violenza, sostenendo le vittime di maltrattamenti e discriminazioni, organizzando gruppi d’informazione e discussione per far capire quanto siano pericolose pratiche come le mutilazioni genitali femminili e incoraggiando le donne a denunciare.
  • la promozione del diritto allo studio, mediante l’organizzazione di corsi di formazione professionali per gli insegnanti, campagne di sensibilizzazione per bambini e genitori sull’importanza dell’istruzione e fornendo materiale scolastico e uniformi a bambini che vivono nelle famiglie più povere del Sud del mondo.
  • la lotta alla povertà femminile, promuovendo l’organizzazione di gruppi di discussione e alfabetizzazione, gruppi di risparmio e credito; organizzando corsi di formazione professionale ed avviando il dialogo con le istituzioni affinché il diritto alla terra sia riconosciuto anche alle donne.

30 Risposte

  1. Emanuela

    Trovo che facciano un gran lavoro, spero davvero con tutto il cuore che TUTTE le donne di TUTTO il mondo possano vedere riconosciuti i loro diritti!
    Un bacione

  2. Tiziana B.

    Ciao Pamela questo è un tema importante che dovrebbe essere ricordato non solo nella giornata della donna ma tutti i giorni. Una campagna che va sostenuta

  3. Roberta Romeo

    Davvero un’importante iniziativa! Bisognerebbe ricordarsi di questi buoni propositi sempre!
    Un bacione cara!

  4. sophia biffi

    Purtroppo la strada è ancora lunga ma già molti passi in avanti sono stati fatti….credo che il fattore principale sia l’educazione…una corretta educazione, basata sui valori del rispetto e della parità fra sessi, è il primo tassello di questa battaglia…e prima di tutto deve partire dalle famiglie….ahimè, anche in Italia, ci sono troppi genitori ignoranti che non danno il buon esempio e non incentivano le donne a riconoscere il proprio valore.
    Ti auguro un buon fine settimana!
    Sophia
    www.sophiasfashiondiary.com

  5. Coco

    Pensare a quanto il mondo sia arretrato in questo senso fa male al cuore. Grande iniziativa! Baci, Valeria – Coco et La vie en rose FASHION & BEAUTY

  6. Jeanne

    Una bellissima azione! I diritti delle donne devono rimanere al primo piano! Un bacione Pamela!

  7. Luna

    A me questi argomenti toccano sempre molto perché trovo assurdo in un mondo moderno che si ritiene maturo ed evoluto ci siano ancora situazioni simili. Hai fatto bene a parlarne, è importante che le persone facciano quello che possono per cercare di aiutare il prossimo. :)
    Bacione bellezza! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

  8. vale

    che bella iniziativa!!
    xoxo
    vale
    www.fashionneed09.com