Tecnologia: i motivi dietro al successo di internet

Internet è ormai pilastro portante della nostra vita. Non c’è un solo ambito che non sia stato investito da questa tecnologia che ci accompagna lungo tutte le nostre attività. Ma ci siamo mai chiesti come mai internet abbia avuto tutto questo successo? Di certo, rappresenta una grande innovazione che permette di connettere persone provenienti da ogni parte del mondo. Capire quali sono i meccanismi e soprattutto, i vantaggi che ha portato la rete per riuscire a essere così diffusa in tutto il mondo è importante.

I motivi del successo di internet

Uno dei principali motivi che hanno portato internet ad avere un tale successo riguarda la possibilità di connettere persone o aziende anche a grandi distanze. È un po’ come se avesse riavvicinato il mondo e questo chiaramente ha suscitato molto interesse in tutti. Inoltre con internet è possibile riuscire a condividere e a inviare una serie di contenuti in maniera molto rapida e senza alcun tipo di limite.

Altro fattore di assoluta importanza riguarda i costi. Internet, infatti, ci permette di comprare qualunque cosa da qualsiasi parte del mondo. Questo ovviamente ha reso i competitor molto più in guerra gli uni con gli altri, tutto a vantaggio dei consumatori. Anche il meccanismo di recensioni e di votazioni per la reputazione di un’azienda o di un prodotto, ovviamente fa interessare sempre di più la gente agli acquisti e quindi rende più facile sapere tutto di un oggetto prima di acquistarlo.

Siti web come Amazon, eBay e Alibaba hanno contribuito ad accelerare il passaggio dallo shopping dal negozio a quello da divano, ossia da casa propria, in digitale. Oggi, con un paio di passaggi del mouse o un semplice comando vocale, è possibile ordinare una serie di articoli e farseli consegnare a domicilio. C’è chi pensa che senza internet Amazon non sarebbe stato lo stesso, ed è evidente. Mi piace pensare che senza Amazon anche l’utilità di internet, nel 2019, non sarebbe la stessa.

Con internet abbiamo trovato un valido alleato per il nostro svago ed il nostro tempo libero. Sulla rete infatti è possibile connettersi ad uno dei tanti casinò italiani legali come il sito di starcasinò.it oppure giocare a qualsiasi altro titolo presente sul web.

Un altro motivo che ha reso internet davvero di successo è quello di riuscire a garantire la possibilità di relazionarsi a livello personale più facilmente. Questo è stato possibile anche grazie alla creazione di chat e social network che avvicinano le persone anche lontane, da un punto di vista geografico. È chiaro che la realtà virtuale non potrà mai sostituire quella reale, ma generalmente, i rapporti umani dovrebbero essere facilitati dall’arrivo della rete.

La rivoluzione degli smartphone

Una costola di internet sono gli smartphone, diventati una parte cruciale della vita del 21esimo secolo. Li usiamo per svolgere una serie di compiti, dalle telefonate, allo streaming di musica, l’invio di e-mail e persino il lavoro. La fame per questi dispositivi non ha mai mostrato segni di attenuazione, almeno in quanto a possesso. Se il mercato vive dei periodi di stallo è più per il ritmo rapido con cui i marchi tirano fuori nuovi modelli.

Se si parla di saturazione è perché oramai i 2/3 delle persone al mondo hanno uno smartphone, probabilmente connesso, dunque catturare utenti novizi è di certo più difficile. Secondo un’analisi pubblicata di recente da IHS Markit, entro il 2021 saranno in uso oltre sei miliardi di smartphone. A marzo 2020, la popolazione mondiale ammonta a circa 7,7 miliardi di persone.

I social: un’ascesa senza freni

Dietro il successo di internet non possono non esserci loro: i social network. MySpace, Facebook, Twitter, Snapchat, Instagram, LinkedIn, Flickr e chi più ne ha più ne metta. L’elenco dei social media è davvero molto vasto anche se poi finiamo sempre sugli stessi. Ad ogni modo, in pochi anni, queste piattaforme sono diventate il ​​mezzo di scelta di molte persone per condividere le loro riflessioni, foto, video e tanto altro. La portata è impressionante: al 31 dicembre 2018, Facebook aveva 2,38 miliardi di utenti attivi mensili con circa 25 mila dipendenti globali.

Dove saremmo oggi senza bacheche e chat? Probabilmente la vita non ci sarebbe cambiata poi tanto ma per molti anni il social per definizione è stato un modo per tornare in contatto con vecchi compagni di scuola, amici e persino parenti dall’altra parte del mondo. Poi sono arrivate le fake news, le estreme categorizzazioni pubblicitarie, gli scandali della privacy, che ne hanno intaccato la celestiale etica. Ma siamo sempre lì, a passarci sopra delle ore.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata