Riconoscere e curare Onicomicosi e Onicodistrofia delle unghie

Unghie frastagliate, alterazioni del colore naturale o macchie: prevenire e curare infezioni e micosi di mani e piedi è di fondamentale importanza non solo a livello estetico (l’unghia malata ha un aspetto sgradevole, si inspessisce e può cadere) ma possono provocare anche fastidio e dolore.
Le infezioni fungine tendenzialmente non sono pericolose ma, se trascurate, diventano difficili da debellare.

I sintomi di Onicomicosi e Onicodistrofia, le principali infezioni micotiche, batteriche o traumatiche delle unghie

Le principali e più comuni patologie delle unghie sono causate da funghi, microbi e batteri. Tra i fattori scatenanti sbalzi di temperatura, microtraumi, agenti chimici, calo delle difese immunitarie e insufficienza del microcircolo. Le unghie dei piedi sono quelle più soggette a micosi in quanto gli agenti infettivi proliferano meglio in un ambiente buio, caldo e umido come le scarpe chiuse, strette o poco traspiranti.




Onicomicosi
L’onicomicosi, è una patologia delle unghie causata da funghi dermatofiti (microscopici organismi in grado di insediarsi nei tessuti ricchi di cheratina come le unghie). Quando una o più unghie vengono attaccate da un fungo generalmente diventano opache, si macchiano o cambiano colore diventando gialle, verdi o marroni. Le unghie malate, dei piedi o delle mani, crescono più spesse, la loro superficie è irregolare, si sfaldano, si spezzano o si frastagliano sempre più facilmente man mano che l’infezione progredisce. Nei casi più gravi l’unghia si deforma, si solleva o cade. La micosi dell’unghia può essere favorita da traumi alle unghie (anche lievi, ma ripetuti), fragilità delle unghie, crescita rallentata delle unghie che spesso caratterizza l’età avanzata, familiarità, diabete, riduzione delle difese immunitarie, iperidrosi (sudorazione eccessiva), malattie vascolari periferiche.

Onicodistrofia
Anche detta distrofia ungueale, l’onicodistrofia è un’alterazione morfologica dell’unghia. Presenta cause diverse sia endogene (alterazioni della matrice ungueale o delle strutture che circondano l’unghia), sia esterne (la lamina ungueale può modificarsi a causa del ridotto apporto di sostanze minerali tra cui il ferro utili per la costituzione dell’unghia, oppure a seguito di eventi traumatici, come i microtraumi di lieve entità ma ripetuti, causati dall’attività sportiva o dall’uso prolungato di calzature eccessivamente compressive). In caso di distrofia ungueale di origine post traumatica oppure causata da uno dei fattori sopra indicati, le unghie sono più fragili, tendono a rompersi, scheggiarsi o sfaldarsi, la loro superficie appare frastagliata e ondulata e il colore alterato.

9 Risposte

  1. Anya Dryagina

    amazing post dear :)
    thanks for sharing!
    www.recklessdiary.ru

  2. S

    Non conoscevo tutte queste malattie, ma facendo sport sto attentism all’igiene dei piedi e delle unghie, soprattutto in estate! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com

  3. Elena

    La micosi da trauma la conosco anch’io, Pam… Gran bel post!

    xoxo
    www.bellezzefelici.blogspot.com

  4. Beauty Unearthly

    Hello, thanks for the information. xx

  5. Carmy

    preziosi consigli, purtroppo sono problematiche che non vanno trascurate
    baci :)

  6. Sara

    La salute di mani e piedi è molto importante! Baci
    https://chicchedimamma.com/